Bomba d’acqua a Palermo. Testimone riferisce di due persone annegate, non si trovano i corpi

333

AgenPress –  Un camionista ha raccontato di aver visto due persone sparire nel fiume di acqua e di fango nel sottopasso di viale Regione all’altezza di piazza Einstein. Una coppia mancherebbe all’appello, secondo la testimonianza, dopo il violento temporale che ieri pomeriggio ha colpito Palermo. In realtà nessun corpo è stato trovato e ora dopo ora cresce la speranza che non ci siano vittime.

Agatino Carrolo, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo che ha seguito le operazioni nella zona dell’allagamento in viale Regione Siciliana, ha detto: “Fino ad ora non abbiamo alcuna certezza circa la presenza di eventuali vittime”. Perlustrato il sottopasso all’altezza dell’ex Motel Agip con il nucleo sommozzatori ed effettuato il prosciugamento dell’acqua con pompe ad alta portata. L’obiettivo, ha aggiunto Carrolo è “verificare se qualcuno sia rimasto intrappolato negli abitacoli delle auto”.

Si potrà capire cosa è successo solo in seguito al dragaggio completo dell’acqua e all’ispezione delle auto. Un’intervento che, nonostante il lavoro delle idrovore ad alta portata trasportate sul posto, richiederà “almeno altre tre quattro ore” come ha dichiarato il comandante.

Sul posto a seguire le operazioni di ricerca c’era anche il sindaco Leoluca Orlando. A notte inoltrata il Comune ha fatto sapere che “fino ad ora tutti i proprietari delle vetture sommerse rintracciati o presso le proprie abitazioni o, in un solo caso, al Pronto soccorso. In corso verifiche, tramite le targhe dei veicoli, per rintracciare proprietari di tre auto”.