Fase 3. Monti, “la salute dovrà pesare di più nelle scelte politiche”

424

AgenPress – “L’Oms  ha deciso di creare questa commissione indipendente per esaminare come i diversi Paesi hanno reagito all’emergenza Covid-19 e per formulare raccomandazioni per migliorare la risposta dei sistemi sanitari e di assistenza sociale. Dovremo dare indicazioni a cavallo tra economia e politica, e soprattutto guardando avanti, anche perché i governi possano indirizzare la spesa pubblica in modo da rendere più efficiente la risposta ad eventi simili a questa pandemia”.

Così l’ex premier Mario Monti su la Repubblica spiega l’obiettivo della commissione dell’Oms ‘Salute e sviluppo sostenibile’, che è stato chiamato a guidare. Ringrazia il ministro Speranza che “nel rallegrarsi per questo incarico mi ha assicurato l’appoggio suo e del suo team, di cui avrò certo bisogno”.

“La salute dovrà pesare di più nelle scelte politiche, se vogliamo evitare crisi che rischiano di costare un multiplo delle cifre che si potrebbero stanziare per prevenirle o attenuarne la portata devastante. Riflessioni analoghe dovremo fare per il cambiamento climatico in corso, che potrebbe manifestarsi in modi catastrofici in momenti imprevisti, e che secondo alcuni è a sua volta concausa delle pandemie”.

“Serve prima di tutto consapevolezza – continua – è difficile attuare politiche che contrastino il cambiamento climatico ed è più facile promettere che il prossimo anno le tasse caleranno. Peccato che se si deve investire sulla salute e sulla difesa dell’ambiente difficilmente si potrà spendere di meno e difficilmente si potranno ridurre le tasse, a meno di non fare scelte precise in altri settori di spesa”.