Gregoretti. Salvini, mi dichiarerò orgogliosamente colpevole di aver difeso l’Italia

332

AgenPress –  “In quel tribunale mi dichiarerò davanti al giudice orgogliosamente colpevole di aver difeso l’Italia e gli italiani e tornerò da presidente del Consiglio a chiudere i porti e a difendere l’Italia e gli italiani”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in un comizio a Bollate (Milano), sul processo per il caso della nave Gregoretti.

“Noi vediamo di non mollare mai io vado a processo tra 15 giorni, è un processo vero non finto, con giudice, con capo d’accusa, sequestro di persona aggravato e continuato anche a danni di minori e con una pena prevista fino a 15 anni di carcere. Rischio più io di uno che viene beccato a spacciare cocaina a Bollate con la giustizia italiana che ci troviamo. Però sono tranquillo e sereno. La giustizia faccia la giustizia e la politica faccia la politica. Io non userò mai la giustizia per fare fuori gli avversari politici come fa la sinistra. Le elezioni noi le vinciamo in cabina elettorale non in tribunale, è una differenza mica da poco”.