Calabria. Fiano (PD) condanna le parole di Nicola Morra sulla malattia di Jole Santelli

403

AgenPress –  “Le parole del senatore Morra sono indegne nei confronti dei calabresi e ingiuriose e volgari nei confronti della memoria di Iole Santelli. Bisogna combattere senza tregua l’Ndrangheta, non offendere i calabresi con parole qualunquiste. Il senatore Morra avrebbe già dovuto scusarsi da molte ore”. Lo scrive su Facebook e twitter il deputato dem Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, riferendosi a quanto detto da Nicola Morra su Jole Santelli. “Era noto a tutti che la presidente della Calabria Santelli fosse una grave malata oncologica. Umanamente ho sempre rispettato la defunta Jole Santelli, politicamente c’era un abisso. Se però ai calabresi questo è piaciuto, è la democrazia, ognuno dev’essere responsabile delle proprie scelte: hai sbagliato, nessuno ti deve aiutare, perché sei grande e grosso. La Calabria è irrecuperabile -conclude Morra- lo è fin quando lo Stato non affronterà la situazione con piena consapevolezza”.