Scostamento. Forza Italia. Sisto, Berlusconi “top player'”. Gasparri, ha “alto senso dello Stato”

79

AgenPress –  “In una situazione drammatica vanno lasciate da parte le bandiere ideologiche per scendere in campo insieme nell’interesse del Paese. In questo, Silvio Berlusconi ha avuto un ruolo da ‘top player’ ricompattando quel centrodestra che qualcuno cercava di spaccare e spingendolo ad essere responsabile e unito”.

Così a Sky Tg24 il deputato e responsabile Giustizia e Affari costituzionali di Forza Italia Francesco Paolo Sisto che poi ha proseguito.

“Mentre il governo è agitato da divisioni insormontabili, con un rimpasto sempre in agguato, il centrodestra dimostra di essere ampiamente competitivo grazie alle capacità e al carisma di Silvio Berlusconi. “E’ molto abile nel convincere sia la maggioranza sia nella capacità di essere sostenuto da tutto il centrodestra per ottenere un risultato positivo per il Paese”, dice il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.

“Ha sempre lavorato per l’unità del centrodestra, si è sempre sentito con Salvini e Meloni, la sua preoccupazione è sempre stata quella di non dividere il centrodestra, ma di avere un centrodestra responsabile e coeso, che collabora a livello istituzionale nell’interesse del Paese, che è cosa ben diversa dal sostegno al governo. Non è centrodestra quello che non ha un cuore e una guida liberale, cattolica, riformista e garantista. La capacità di fare sintesi si riscontra nei leader, Berlusconi ha dimostrato ancora una volta di essere un leader intelligente con un alto senso dello Stato”.

“Abbiamo votato sì perché il governo ha accolto le proposte di Forza Italia e dell’intero centrodestra, che sono quelle di impedire che coloro che non hanno uno stipendio fisso rimangano indietro e non siano tutelate in un momento di crisi sanitaria ed economica. Ora vigileremo affinché gli impegni presi dal governo e dalla maggioranza si trasformino in atti concreti a sostegno delle partite Iva, dei liberi professionisti, dei commercianti, degli artigiani. Questo non è il momento delle divisioni, né della polemica. E’ il momento di dare risposte concrete ai cittadini”.