Dati Covid in tempo Reale

All countries
240,190,120
Confermati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
215,766,611
Ricoverati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
4,893,211
Morti
Updated on 14 October 2021 18:56

Assegno unico ad ogni figlio in base all’Isee. Occorre trovare 6-7 mld per realizzarlo

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – E’ stata votata oggi alla Camera la proposta di legge delega sull’assegno unico e universale per figli. Tutte le forze politiche hanno fatto una dichiarazione di voto favorevole. Sui 453 onorevoli presenti in Aula, i voti favorevoli sono stati 452, i contrari 0 e gli astenuti 1.Previsto un assegno unico, che sostituisce le diverse misure oggi esistenti, che verrà dato ad ogni figlio in base all’Isee, a partire dal settimo mese di gravidanza e fino ai 21 anni di età (in misura ridotta dopo i 18 anni). Nel dibattito, molti i ringraziamenti alle associazioni familiari per l’impegno a tessere il dialogo e a portare la famiglia come tema centrale dell’agenda politica. Ora occorre trovare i 6-7 miliardi mancanti per realizzarlo.

“Oggi abbiamo compiuto il primo, ma decisivo, passo. Non abbiamo finito, perché servono ancora il voto al Senato e i decreti legislativi. E serviranno ulteriori fondi, anche grazie alle risorse ottenute in Europa. Ma senza la cornice, cioè le fondamenta legislative che oggi abbiamo costruito, ogni ulteriore passo sarebbe stato impossibile”, ha affermato Stefano Lepri (Pd), relatore della legge. “Con questa riforma – aggiunge – ci avviciniamo ai migliori modelli europei. L’Italia infatti è l’unico tra i grandi Paesi a non avere ancora una misura semplice e universalistica per i figli a carico. Unificare le troppe, complicate e inique misure oggi previste. Semplificarle e renderle per tutti. Garantire continuità nell’erogazione e potenziarne gli importi. Questi obiettivi, da oggi, sono finalmente più vicini”.

“È davvero un momento storico per il Paese e lo è per la politica, che con un voto trasversale rimarca l’assunzione di una responsabilità piena e importante, di tutti, per le famiglie. Un segnale bello da questo parlamento. La politica che si mette tutta a servizio di tutti, a servizio del Paese”, ha commentato la ministra per la Famiglia Elena Bonetti.

Altre News

Articoli Correlati