Dati Covid in tempo Reale

All countries
265,684,258
Confermati
Updated on 5 December 2021 01:12
All countries
237,588,627
Ricoverati
Updated on 5 December 2021 01:12
All countries
5,263,719
Morti
Updated on 5 December 2021 01:12

Russiagate. Conte oggi al Copasir. “Dopo sarò più libero di parlare”

- Advertisement -

Agenpress – Al Copasir il presidente del Consiglio chiarirà la vicenda degli incontri del ministro americano della Giustizia, William Barr, con i nostri 007. Non si esclude affatto che quella di oggi non sia l’unica ‘puntata’.

“E’ confermata l’audizione al Copasir, quindi ci sarà questo passaggio istituzionale. Sicuramente dopo mi sentirò più libero di poter parlare, ora lasciatemi il tempo per programmare il confronto con voi, ma sono disponibile a farlo subito”, ha detto il presidente del consiglio al termine di un incontro a Palazzo Civico.

- Advertisement -

Il capo del governo dovrà fornire la sua versione dei fatti riguardo al ruolo svolto nelle indagini americane sul Russiagate e su un suo presunto via libera al ministro della Giustizia di Washington, William Barr, a incontrarsi con i vertici dei servizi segreti italiani. A Conte verranno chieste informazioni sui due incontri tra Barr e Gennaro Vecchione, capo del Dis, cioè il dipartimento che coordina l’intelligence, Mario Parente e il generale Luciano Carta, rispettivamente al vertice di Aisi e Aise, i servizi segreti interni ed esterni.

La Lega potrebbe infatti chiedere di acquisire dei documenti, e anche negli altri partiti non si esclude che la riunione possa essere aggiornata ad un successivo incontro,  puntava ad una riunione ad ‘hoc’. Il presidente dell’organismo, Raffaele Volpi, chiederà il motivo per cui gli altri ministri non sono stati informati dei colloqui di Barr e del procuratore federale John Durham sulle ingerenze russe nella campagna elettorale del 2016.

E la Lega accuserà il premier di aver esposto i nostri Servizi in una vicenda che potrebbe portare i Democratici a chiedere la convocazione degli 007. Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, incalzato dai cronisti su cosa si aspetta che dirà Conte, ha replicato lapidario: “La verità. Non so se è troppo aspettarsela, ma la verità”.

- Advertisement -

La posizione del presidente del Consiglio è nota da settimane. Ha chiesto lui stesso al presidente del Copasir di riferire, convinto che sul caso si siano scritte cose inesatte e che si sia trattato solo di un polverone mediatico. Ma anche nella maggioranza non c’e’ alcuna intenzione di derubricare la vicenda.

“Deve spiegare, è un tema serio, delicato e complesso. Aspettiamo l’audizione, ci potrebbero essere importanti implicazioni internazionali”, ha sottolineato il ministro Vincenzo Spadafora.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati