Grandi evasori. Bonafede prepara il carcere, ipotesi soglia 100mila euro

270

Agenpress – “Il pacchetto sul carcere per i grandi evasori è pronto e domani sarà portato in Consiglio dei ministri per la parte che riguarda il decreto fiscale”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. “Dobbiamo ancora decidere  quale parte far entrare subito e quale in sede di conversione e comunque entro 60 giorni”.

“Dovremmo avere nel dettaglio – ha spiegato ancora Bonafede – la norma che riguarda il carcere ai grandi evasori e anche la confisca per sproporzione. Ancora non sappiamo se entrerà tutto nel decreto fiscale. Potrebbe infatti entrare anche nell’emendamento e quindi in corsa, in sede di conversione. Al di là di questo l’importante è che lunedì abbiamo il pacchetto sul carcere e la confisca per sproporzione per i grandi evasori”.

Bonafede non ha svelato quale sarà esattamente la soglia oltre la quale scatterà il carcere per i grandi evasori ma ha comunque fornito una cifra:

“Ci stiamo orientando per individuarne una che dovrebbe essere intorno ai 100 mila euro“. “Il messaggio che do sempre – ha spiegato ancora il Guardasigilli – è che si deve avere rispetto per le persone oneste. La stragrande maggioranza degli italiani paga le tasse onestamente e per pagarle di meno dobbiamo pagarle tutti”.