Manovra, Pastorino (Leu): Salvini vuole limitare i danni? Quelli li ha fatti lui…

337

Agenpress. “Salvini che parla di manovra e di divisioni nella maggioranza produce un effetto quasi comico. Lui è scappato pur non di fare questa Legge di Bilancio, consapevole di non poter mantenere le mirabolanti promesse che tirava fuori ogni giorno. E sul tasso di litigiosità, arriviamo al surreale: basterebbe recuperare le cronache di qualche mese fa.

Litigava con tutti, minacciando rotture ogni giorno con Conte, con il Movimento 5 Stelle, con l’Unione europea. Qualsiasi dichiarazioni dell’allora ministro dell’Interno sembrava un’anticamera della rottura. Forse il leader della Lega farebbe bene a essere più cauto prima di lanciarsi in certe affermazioni”.

Lo dichiara il deputato di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e uguali.

“Oggi Salvini dice – aggiunge Pastorino – anche che in Parlamento vuole ‘limitare i danni’ sulla manovra del governo in carica. Bisogna ricordargli che la Lega stava facendo i veri danni, distruggendo irrimediabilmente la credibilità del sistema-Italia e puntando a portare il Paese fuori dall’Europa.

L’attuale maggioranza ha fatto uno sforzo imponente per predisporre un provvedimento capace di sterilizzare l’aumento dell’Iva e varare misure importanti come l’aumento dello stipendio in busta paga. Non ci sono slogan e promesse irrealizzabili”.