Dl fisco: Confcommercio, bene stop multe a chi senza Pos. UNC: dietrofront incredibile

174

Agenpress. “Un dietrofront su sanzioni che sono già previste da una legge in vigore non si era mai visto. Ha dell’incredibile” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, replicando a Confcommercio che ha espresso apprezzamento per l’eliminazione delle multe in materia di obblighi di accettazione di pagamenti a mezzo POS, evidenziando l’esiguo stanziamento sul relativo credito d’imposta.

“In pratica si autorizzano i commercianti a rifiutare i pagamenti elettronici come hanno fatto fino ad ora e le leggi continuano ad essere considerate degli optional” prosegue Dona.

“Quanto alla dotazione, è vero che i soldi sono insufficienti, ma la manovra prevede comunque che il credito d’imposta sia pari al 30%, quindi è evidente che quel fondo sarebbe stato obbligatoriamente rimpinguato, anche se non in questa manovra” conclude Dona.