Balneari, Bergamini (FI): “Se Calenda vuole riformare faccia proposte, non demonizzi categoria”

503
Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia

AgenPress. “Calenda oggi in un video mi definisce un mostro da abbattere per via dell’emendamento al Dl Rilancio che ho presentato, in cui chiedo la proroga delle concessioni demaniali marittime fino al 2033, un intervento mirato al sostegno delle circa 30mila aziende del settore della balneazione italiana, una realtà di piccole imprese per lo più a conduzione familiare che, secondo Calenda, dovrebbe essere aperta alla piena concorrenza, attraverso la messa all’asta delle concessioni.

Non sono d’accordo con Calenda e continuerò a battermi per tutelare un settore importante per il turismo e per la nostra economia e che oggi, come mai prima, si trova a lottare contro le incertezze di una politica che non ha saputo dar loro chiarezza e orizzonti temporali definiti in cui operare ed investire.

Se per Calenda questo è illiberale, mi spiace. Se lui  vuole svendere le nostre spiagge – che sono peraltro i nostri confini – a multinazionali e cooperative con una potenza di fuoco ben più forte di una famiglia o di un singolo imprenditore, io credo che compia un errore di valutazione.

È vero che lo Stato potrebbe riscuotere molto di più di quanto fa oggi dai canoni demaniali, ma questa non è una colpa degli imprenditori balneari, bensì un’inefficienza dello Stato, a cui nessuno impedisce di mettere rimedio. Parliamone e lavoriamo insieme in questa direzione, così come potremmo parlare della necessità di una legge che riordini l’intero settore delle concessioni e che è auspicata dagli stessi balneari.

L’unica cosa che mi spiace di questo confronto è che Calenda voglia dare un giudizio morale su chi non la pensa come lui. Ecco, se vogliamo discutere su chi può o non può mettersi la patente di liberale, la differenza tra me e Calenda è che nonostante non la pensi come lui, non lo definirei mai un mostro da abbattere”.

Lo dice in un video sul suo profilo Facebook Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.