Donato (Lega), Governo ignora grido d’allarme settore turismo e in ritardo su Alitalia, fallimento su tutti i fronti

371

AgenPress. “È vergognoso che il Governo Conte ignori il grido d’allarme del comparto turistico italiano, una risorsa fondamentale dell’economia del Paese completamente abbandonata dall’esecutivo.

I numeri di queste settimane confermano una situazione assai peggiore rispetto a tutte le previsioni, ulteriormente complicata dall’atteggiamento del Governo del tutto incapace di mettere in campo risposte adeguate, a cominciare dal ‘bonus vacanze’, misura inutile se non dannosa, che nulla fa per evitare il tracollo del sistema turistico italiano.

A tutto questo si aggiunge il grave ritardo sul fronte Alitalia, che avrebbe bisogno di essere pienamente operativa, potenziata e presente su tutti i territori per garantire collegamenti turistici adeguati, mentre ancora non si vede nemmeno da lontano l’ombra del piano industriale. Con Marco Campomenosi abbiamo presentato un’interrogazione alla Commissione europea su Alitalia, per chiedere quali requisiti specifici debbano essere rispettati dal piano industriale per garantire il rispetto del vigente quadro legislativo europeo in materia di concorrenza e di aiuti di Stato, tutelando al contempo i livelli occupazionali e i diritti dei lavoratori, nonché modalità, condizioni e tempi necessari per la newco a ottenere il rilascio della licenza necessaria. Da Ue e Governo servono risposte concrete, subito”.

Lo dichiara in una nota Francesca Donato, europarlamentare della Lega, che ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea assieme al capo delegazione Lega Marco Campomenosi.