Coronavirus. Belgio. Misure sanitarie ristrette per frenare l’aumento di contagi

335
La premier Sophie Wilmes

AgenPress –  Il Belgio torna a restringere le misure sanitarie per frenare l’aumento dei contagi che il Paese ha visto dall’inizio di luglio. La premier Sophie Wilmes, dopo la riunione del Consiglio nazionale di sicurezza, ha annunciato che la ‘bolla sociale’, il numero di persone che è possibile frequentare ogni settimana, si restringe da 15 a 5, e viene ridotta la partecipazione ad eventi al chiuso (massimo 100 persone) e all’aperto (massimo 200).

E’ obbligatorio, inoltre,  andare da soli a fare la spesa nei supermercati o acquisti nei negozi, viene esteso il tracciamento a centri sportivi e saloni di benessere e viene raccomandato il telelavoro. “Queste misure servono ad evitare un nuovo lockdown”, ha concluso la premier.