Caos Procure, Fabrizio Cicchitto (ReL): chi di spada ferisce…

273

AgenPress. “E’ molto interessante vedere come dopo aver attaccato Palamara e averlo trasformato in un capro espiatorio, oggi ancora ci siano faide tali nella magistratura da far venire meno il principio di una giustizia giusta e imparziale.

La cosa simpatica poi è vedere come i davighiani si siano scagliati contro Celentano. Ma si sa: chi di spada ferisce…. Comunque il Csm e’ diventato l’imitazione della direzione di un partito diviso in correnti per cui potrebbe assumere come consulente qualche esponente della Prima Repubblica.”

Lo dichiara Fabrizio Cicchitto (Presidente Riformismo e Libertà).