Manovra. 15 mld di copertura, abolita flat tax per 65-100mila euro

472

Agenpress – La manovra individua risorse a copertura degli interventi per circa 15 miliardi: la revisione e rimodulazione della spesa pubblica a livello centrale consentirà di reperire risorse per circa 2,7 miliardi; la rimodulazione selettiva delle agevolazioni fiscali e dei sussidi dannosi per l’ambiente, nonché l’aumento della tassazione sugli imballaggi di plastica per promuovere la sostenibilità dell’ambiente porta maggiori risorse per oltre 2 miliardi di euro. Lo si legge nel Documento programmatico di bilancio 2020 inviato all’Ue.

Abolita la flat tax per professionisti e partite Iva con redditi compresi tra 65.000 e 100.000 euro, misura che doveva scattare dal prossimo anno in base alla legge di bilancio 2019 targata Lega 5 Stelle.

Sono poi “rivisti i parametri del regime dei minimi con limiti di spese personale 20.000 euro, limite di beni strumentali 20.000 euro, regime analitico determinazione del reddito, regime premiale fatturazione elettronica, con esclusione se il reddito è superiore a 30.000 euro”.

Nel decreto fiscale vengono messe in campo un insieme di misure per il contrasto all’evasione e alle frodi fiscali che assicureranno maggiori entrate per quasi 3,2 miliardi. Oltre 4,3 miliardi verranno reperiti da un pacchetto di “ulteriori misure fiscali”, tra le quali un intervento per limitare gli abusi della cosiddetta flat tax per le partite Iva, il “blocco” per il periodo d’imposta 2019 della deducibilità delle poste di avviamento pregresse e interventi sui giochi.