L’opinione di Roberto Napoletano. Silenzi e complicità

380
Roberto Napoletano Direttore del Quotidiano del Sud e l'Altravoce dell'Italia

Agenpress – Non ne posso più. Ogni giorno si discute del nulla. Ci occupiamo di cose su cui abbiamo influenza pari a zero e non facciamo nulla per fronteggiare il costo che quelle cose di cui parliamo a vuoto hanno sulla nostra economia e sulla nostra società.

 

Stati Uniti e Cina firmano l’accordo sui dazi, ma nessuno potrà fermare né la loro guerra per la leadership globale dell’alta tecnologia né il mutato atteggiamento di entrambi i contendenti, soprattutto di quello americano, nei confronti dell’Europa che ne risulta per questo indebolita e, quindi, ancora meno capace di darci una mano.

 

Sui fronti caldi africani e mediorientali, senza indulgere alla facile demagogia, è un dato di fatto che il modello neo ottomano e/o russo-asiatico non fa passi avanti in democrazia, ma guadagna posizioni di comando a discapito di Italia e Francia in territori economici e geopolitici per noi strategici.

 

Nessuno si interroga sulla gravità politica di questa situazione, ma il risultato è che la Libia una volta area di influenza italiana oggi non lo è più e ciò non aiuta noi e, tanto meno, la stabilizzazione e la crescita del Mediterraneo.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/editoriali/2020/01/15/leditoriale-del-direttore-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-silenzi-e-complicita