Coronavirus. Conte, non ho autorizzato l’ora del passeggio dei bambini. Stop allenamenti

620

Agenpress –  “Non abbiamo affatto autorizzato l’ora del passeggio coi bambini. Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa si può consentire anche l’accompagno di un bambino. Ma non deve essere l’occasione di andare a spasso e avere un allentamento delle misure restrittive”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Nel nuovo dpcm si vietano gli allenamenti anche degli atleti professionisti “onde evitare che delle società sportive possano pretendere l’esecuzione di una prestazione sportiva anche nella forma di un allenamento. Ovviamente gli atleti non significa che non potranno più allenarsi: non lo faranno in maniera collettiva ma individuale” ha aggiunto, spiegando che di non essere “nelle condizioni di dire che il 14 aprile allenteremo le misure. Quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale”.

“Ovviamente gli atleti non significa che non potranno più allenarsi: non lo faranno in maniera collettiva ma individuale”.

Solo dopo che sarà iniziata la “fase 2” di allentamento graduale dei divieti si potrà “poi passare alla fase 3 di uscita dall’emergenza, della ricostruzione, del rilancio”.