L’opinione di Roberto Napoletano. Punto di rottura

370
Roberto Napoletano Direttore del Quotidiano del Sud e l'Altravoce dell'Italia

Agenpress. Se non si trova il modo di capire che questo Paese ha un drammatico bisogno di un gabinetto di guerra per fare arrivare i soldi a chi ne ha bisogno e realizzare una ricostruzione economica da tempi di guerra non se ne viene fuori. Può la Banca Centrale europea comprare tutto quello che c’è sul mercato e anche quello che si ipotizza che ci arriverà.

Può l’Europa tra mille contorsioni arrivare dove il nuovo ’29 mondiale conduce inevitabilmente per provare almeno a contenere la Grande Depressione e cercare di conservare un ruolo nel nuovo ordine della terra e nella sua governance globale. Possiamo perfino capire quello che capisce anche uno studente iscritto al secondo anno di economia aziendale e, cioè, che paradossalmente in un mondo dove tutto verrà nazionalizzato e dove tutti i Paesi si indebiteranno alla grande partire da un debito un po’ più alto degli altri non è più questo gran problema. Anzi.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/editoriali/2020/04/03/leditoriale-di-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-punto-di-rottura