Covid: Mirabelli (PD), “Serve fare chiarezza su RSA lombarde per evitare altri errori”

522

AgenPress. “È necessario tenere aperto un focus sulla vicenda delle case di riposo in generale dopo quello che è successo con la pandemia. Per questo presenterò un’altra interrogazione, dopo quella a cui il Governo ha risposto oggi, per avere dati più aggiornati rispetto alla situazione delle RSA. Prendo atto che le risposte che giungono dalla Regione al Governo continuano ad essere autoassolutorie.

Francamente, anche rispetto all’interrogazione, alcune cose non tornano. Ci risulta, ad esempio, che a molte case di riposo che a febbraio avevano chiesto di chiudere ai parenti sia stato negato di poterlo fare. Ora è importante però non cercare le responsabilità, dato che a tale proposito sono in corso diverse indagini da parte della magistratura. Il tema ora è, come ha sottolineato il Presidente della Repubblica in visita a Bergamo, capire cosa è successo, capire cosa si è sbagliato per evitare che succeda nuovamente.

Non possiamo non occuparci del problema in Lombardia dove, nelle case di riposo, la percentuale di mortalità è stata del 9,7 per cento per malattie legate al Covid, mentre nel resto d’Italia è stata del 3,7 per cento. Qualcosa non ha funzionato e noi dobbiamo capire che cosa non ha funzionato, ripeto, non per attribuire le responsabilità a qualcuno – a questo ci pensa la magistratura – ma perché vanno corretti quei meccanismi che non hanno funzionato e perché, se l’epidemia riparte, dobbiamo essere sicuri che quegli errori non si ripetano”.

Così il senatore lombardo Franco Mirabelli, Vicepresidente dei senatori del Pd nel suo intervento su una interrogazione presentata al Ministro della Sanità.