DSA: Da Re (Lega), da Europa maggiori strumenti a sostegno di apprendimento e inclusione sociale minori

1262

AgenPress. “Più sostegno alle famiglie e agli insegnanti delle scuole primarie per garantire interventi miranti ad aiutare i bambini con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) ad apprendere al pari dei compagni e al fine di evitare fenomeni di regressione. È quanto chiesto, attraverso interrogazione, alla Commissione Europea: maggiori strumenti finanziari a sostegno dell’apprendimento e dell’inclusione sociale dei minori affetti DSA.

Stiamo parlando di Disturbi Specifici dell’Apprendimento che coinvolgono l’abilità di lettura, di scrittura e di calcolo. Dislessia, disgrafia e discalculia richiedono diagnosi rapide e affidabili a cui devono seguire percorsi di abilitazione compensativi.

Questi disturbi specifici si possono diagnosticare già al termine del primo anno della scuola primaria attraverso la collaborazione con gli insegnanti e il personale scolastico. Diversi strumenti didattici, tra cui software specifici, aiutano gli studenti con DSA a compensare il disturbo ed a raggiungere gli obiettivi previsti dai piani educativi individualizzati”.

Lo dichiara in una nota l’eurodeputato della Lega Gianantonio Da Re.