Covid- 19, Avv. Luca Di Carlo: “Un Nuovo Norimberga” per giudicare eventuali responsabilità degli Stati

1947
Avv. Luca Di Carlo

AgenPress. L’ Avvocato Luca Di Carlo, estremo difensore dei diritti umani, insieme anche ad altri illustri avvocati chiederà alla Corte Penale Internazionale l’istituzione di un Tribunale Speciale “Un Nuovo Norimberga” che giudichi eventuali responsabilità degli Stati sulle Norme intraprese per contenere il diffondersi del Coronavirus.

“L’azione da avviare ha il nome di “Revolution Day” e vale per gli inviolabili diritti umani (animali compresi)”.

L’avv. Di Carlo  – dichiara –  che sarà alla direzione dell’esposto alla Corte Penale Internazionale coordinandosi con gli  avvocati: dell’Afghanistan, Argentina, Australia, Belgio, Birmania, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costa Rica, Cuba, Danimarca, Ecuador, Egitto, El Salvador, Etiopia, Filippine, Francia, Grecia, Guatemala, Haiti, Islanda, India, Iran, Iraq, Libano, Liberia, Lussemburgo, Messico, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Nicaragua, Norvegia, Pakistan, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Siam, Svezia, Siria, Regno Unito,Italia, Stati Uniti d’America, Turchia, Uruguay, Venezuela, Belgio, Danimarca, Francia, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Svezia, Turchia.

“Gli Stati  – continua Di Carlo – potrebbero aver violato la Carta dei diritti Europea ed Internazionale, la Dichiarazione Universale dei diritti umani sui diritti della persona adottato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e la Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e dai suoi Protocolli aggiuntivi”.

“Tutti i popoli hanno deciso di combattere per la Pace consapevoli del patrimonio spirituale e morale sui valori indivisibili e universali della dignità umana, della libertà, dell’uguaglianza e della solidarietà. Abbiamo deciso di unirci e fondare l’Azione sul principio della democrazia e sul principio dello Stato di diritto – conclude Di Carlo – .”