Bonetti, noi fuori ma per ricostruire progetto Paese. Nessuna telefonata per tavolo politico

47
Elena Bonetti

AgenPress –  “La maggioranza c’è quando sostiene un progetto di governo. Abbiamo ritenuto di uscire e di dare le dimissioni in modo inedito, perché pochi lasciano le poltrone, per ricostruire un progetto di governo per il Paese che sia utile e realizzabile”. Lo ha detto la ministra dimissionaria per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti a Radio 24.

“Le mie dimissioni sono lo spazio perché questo tavolo per riprogettare il Paese, sempre rimandato, finalmente si apra. Non si può più rimandare, proprio perché siamo in crisi bisogna agire, il tema non è Conte ma la risposta politica”, ha aggiunto, spiegando che “non è arrivata nemmeno una telefonata per dirci che sarebbe stato almeno convocato il tavolo politico, quindi a quel punto abbiamo rassegnato le dimissioni nelle mani del presidente Conte”.

“Confido che alla fine la politica prevalga perché l’Italia merita un’assunzione di responsabilità”, e  “per quanto riguarda i provvedimenti immediati necessari al Paese, come i ristori, che abbiamo chiesto fossero resi disponibili immediatamente, il tema dei decreti che riguardano l’emergenza per il covid, i gruppi parlamentari hanno già assicurato che per senso di responsabilità li voteranno”.