Matteo vs Matteo. Salvini: io uomo di parola”. Renzi: “lei è una banderuola”

525

Agenpress –  “Sono un uomo di parola, sui migranti, sulla legge Fornero: quando ho visto che i Cinque Stelle non mi facevano fare la flat tax, ho detto preferisco farla con gli italiani, perchè prima o poi torniamo al governo”.

Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso del duello con il segretario di Italia Viva, Matteo Renzi, a “Porta a Porta”, che ha immediatamente replicato. “Salvini di parola? Era per la Padania ora è nazionalista, ha cantato senti che puzza, arrivano i napoletani…Tifava per la Francia contro l’Italia…Oggi forse ha tifato per il Liechstein…Ha detto cose incredibili su Di Maio e c’ha fatto il governo. Lei è una banderuola”.

Poi mostrandogli un cartello, ha aggiunto: “Lei era contro l’Euro e ora è il più grande europeista. Se cambiare idea è sintomo di intelligenza, allora lei merita il Nobel per la Fisica”.