Milano. Morto il bimbo di 6 anni precipitato nella tromba delle scale a scuola

265

Agenpress – Non ce la fatta  il bambino di 6 anni precipitato nella tromba delle scale della scuola primaria “Pirelli” di Milano.

Sono stati infatti avviati questa mattina, alle 9.53, gli accertamenti per dichiararne la morte. Il piccolo era stato portato all’ospedale Niguarda dove era stato operato d’urgenza per diminuire la pressione intracranica.

Il periodo di osservazione, per accertare la morte con criteri neurologici, era iniziato questa mattina alle 9.53 ed è terminato alle 16.51 nel reparto di rianimazione dell’ospedale Niguarda. Il piccolo, dopo essersi allontanato dalla classe per pochi minuti chiedendo di andare in bagno, era precipitato nella tromba delle scale.

Lo ha comunicato, con una nota, lo stesso ospedale dove il piccolo era stato ricoverato in gravissime condizioni. “In riferimento al bambino caduto a scuola il 18 ottobre, si comunica che è terminato l’accertamento di morte con criteri neurologici ed è stato dichiarato il decesso alle ore 9.53″, si legge nel comunicato.

Da subito le sue condizioni erano apparse gravi ai primi soccorritori e, trasportato all’ospedale Niguarda, era stato operato per cercare di diminuire la pressione intracranica. Stamani sono stati avviati gli accertamenti per dichiarare la morte del bimbo che si sono conclusi nel pomeriggio.

La Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo in relazione all’omessa vigilanza: sono da accertare le responsabilità degli insegnanti e degli operatori scolastici. Il piccolo, che era andato in bagno, ha scavalcato la ringhiera delle scale ed è caduto nel vuoto facendo un volo di 10 metri. Il fascicolo è stato assegnato dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano al pm Letizia Mocciaro.