Venerdì Roma si ferma per lo sciopero generale: sindacati e consumatori insieme contro il degrado della città

132

Agenpress. Venerdì Roma si ferma. Uno sciopero che i sindacati, tengono a precisare, non è fatto a cuor leggero: “E’ il primo sciopero generale di Roma, non c’era mai stato perché quello che facemmo con Marino era uno sciopero dei dipendenti pubblici. E’ uno sciopero politico da quando ci hanno mandato la polizia a forzare il cordone di lavoratori al presidio di Roma Metropolitane” e assicurano che “stanno arrivando tante adesioni da altre sigle sindacali e dalle associazioni dei consumatori”.

“Ci scusiamo a nome di tutti i sindacati con i cittadini per i disagi che ci saranno il 25, non ci divertiamo a bloccare la città”. Con queste parole i sindacati hanno presentato lo sciopero generale di venerdì 25 ottobre, in difesa delle partecipate. La ragione dello sciopero è la difesa del carattere pubblico delle municipalizzate e dei lavoratori dalla liquidazione delle aziende.

Venerdì, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ci sarà anche una manifestazione in Campidoglio senza corteo per non arrecare maggiori disturbi alla cittadinanza.