M5S. Valeria De Lorenzo. “I parlamentari sono soggetti agli sbalzi d’umore di Davide Casaleggio”

578
La deputata M5s Rina Valeria De Lorenzo
AgenPress – “Gogna mediatica a orologeria, qualcuno dovrà scusarsi! In 72 ore, su TiRendiconto cambiano per ben tre volte i criteri per individuare i morosi elencati sulla schermata di accesso al sito.
Quello che sta succedendo negli ultimi giorni è intollerabile. È ormai chiaro che i parlamentari sono soggetti agli sbalzi d’umore di Davide Casaleggio che, unico ad avere i dati di tutti gli iscritti al Movimento, i loro indirizzi mail, li utilizza per mettere alla gogna chi ricopre incarichi istituzionali tenendo fede al patto con gli elettori che prevede, tra le altre cose, la restituzione allo Stato, e non la donazione a soggetti privati, di una parte dello stipendio percepito”.
Così in un post la deputata M5s Rina Valeria De Lorenzo che parla di “gogna mediatica a orologeria”
“TiRendiconto è diventato il mezzo attraverso il quale ‘mobbizzare’ chi pur essendo in regola con le restituzioni al microcredito e il versamento di 300 euro a Casaleggio per la piattaforma Rousseau, ha deciso di non sposare il pensiero comune e dichiararsi apertamente e liberamente promotore del No al referendum.
Sarà una coincidenza che la dicitura sulla schermata di TiRendicono è stata abilmente cambiata in data 14 settembre 2020 e contemporaneamente sono partite le mail ai PRESUNTI morosi?
Sarà una coincidenza che dopo le polemiche generate dalla mail la schermata sia stata nuovamente cambiata?
Poco importa il dado è tratto e il danno di immagine è stato fatto. La reputazione è un valore che si conquista sul campo lavorando una vita intera, ed è inaccettabile che la scorrettezza di qualcuno possa macchiarla con un click.
Dopo aver dato il via alla gogna mediatica, qualcuno dovrà scusarsi!”