Referendum. Agcom bacchetta Rai, Sky e La7. “Garantire un’informazione equilibrata”

507

AgenPress – L’Agcom con una delibera ordina alla Rai di “procedere nei notiziari diffusi dalle testate ad essa facenti capo ad una immediata e significativa inversione di tendenza garantendo un’informazione equilibrata e un effettivo e rigoroso rispetto del principio della parità di accesso e di trattamento tra i soggetti politici”.

Nelle delibere, datate 16 settembre ma diffuse oggi sul sito dell’Autorità, si evidenzia lo squilibrio a vantaggio del sì che emerge dai dati di monitoraggio forniti dalla società Geca Italia, riferiti alla settimana di campagna referendaria 6-12 settembre.

Nella delibera sulla Rai, in particolare, si evidenzia che emergono squilibri tra le posizioni favorevoli e contrarie nei notiziari (47,9% per il SI e 36,6% per il NO) e nei programmi (39,6% per il SI e 27,3% per il NO) del Tg3.

Inoltre, per quanto riguarda RaiNews, si precisa che “nonostante le azioni di riequilibrio avviate in seguito alla delibera Agcom del 9 settembre, ancora non sono stati garantiti in maniera adeguata l’equilibrio e la parità di trattamento tra le posizioni favorevoli e contrarie nei notiziari (settimana 6-12 settembre 43,9% per il SI e 56,1% per il NO; periodo 30 agosto- 12 settembre 45,9 SI, 31,9% NO) e nei programmi (settimana 6-12 settembre e periodo 30 agosto-12 settembre: 37,4% per il SI e 31% per il NO).

Per quanto riguarda La7, l’Autorità chiarisce che “nonostante l’avvio del procedimento sanzionatorio il 14 settembre, la società non ha ancora garantito il riequilibrio e la parità di trattamento tra le posizioni favorevoli e contrarie nei programmi”. In particolare nella settimana 6-12 settembre “emerge ancora un forte squilibrio tra le posizioni favorevoli e contrarie nei programmi di La7 (51,9% per il SI e 40,6% per il NO)”.

Per quanto riguarda Sky, infine, nella stessa settimana “emerge un forte squilibrio tra le posizioni favorevoli e contrarie nei notiziari (56% per il SI e 41,2% per il NO) e nei programmi (53,3% per il SI e 43,5% per il NO) nel canale Skytg24″.