Cina. Test per 9 mln di persone a Quingdao dopo 6 contagi

217

AgenPress – La Cina ha lanciato una campagna di cinque giorni per completare i test di massa per il Covid-19 su gli oltre 9 milioni di residenti della città portuale di Qingdao, nella provincia orientale di Shandong. La decisione è stata presa dopo che domenica sono stati accertati 9 nuovi casi di coronavirus. Le infezioni, in base a quanto riferito in una nota dalla Commissione sanitaria municipale, sono state collegate al Qingdao Chest Hospital.

Secondo gli ultimi dati diffusi dalle autorità urbane, dei 377 contatti stretti dei pazienti risultati positivi al coronavirus, nove sono risultati positivi al test, tra cui la famiglia di uno dei primi contagiati e membri del personale sanitario dell’ospedale in cui si è verificato il focolaio.

Con l’esclusione di questi casi, riferisce il tabloid ‘Global Times’, il personale e i nuovi pazienti degli ospedali della città portuale cinese sono stati sottoposti al tampone e sono tutti risultati negativi. I dati della municipalità non risultano ancora nel bollettino nazionale diffuso oggi che riferisce soltanto di 21 casi confermati tutti “importati” e conta solo tre casi di infezione asintomatica di provenienza locale, per un totale di 85.578 contagi confermati dall’inizio dell’epidemia, mentre il totale dei decessi resta fermo a quota 4.634.