Renzi. Esecutivo fino al 2023. Ho rinunciato a “fare il simpatico”, non rinuncio alla politica

360

Agenpress – “C’è chi combatte contro Salvini e chi combatte contro Renzi.
La cosa buffa è che chi dovrebbe essere per sua “natura” contro Salvini invece ce lo ritroviamo puntualmente contro Renzi. Ma è mai possibile?!”.

Così Matteo Renzi, assicurando, inoltre, il Governo, che arriverà nel 2023.  “Nella guerra quotidiana della comunicazione il gioco è semplice: dipingere Italia Viva come quei cattivoni che mettono in discussione il governo. Noi non siamo contro il Governo: noi siamo contro l’aumento delle tasse. Suggerirei a tutti di pensare meno allo spin comunicativo e pensare più ai dossier di Governo. Per noi questa legislatura arriva al 2023, punto”. Così Matteo Renzi nell’e-news. “Il populismo ha fatto  un danno strutturale alla nostra politica. Lanci un’idea e ti accusano di aver lanciato un ultimatum. Discuti nel merito e ti accusano di voler far polemica. Il populismo vuole ridurre tutto a una gara a chi è più simpatico: ma la politica dovrebbe misurare la serietà, non la simpatia. In politica dovrebbe vincere chi risolve i problemi, non chi racconta le barzellette. Fanno intere trasmissioni sul mio carattere. Io ho rinunciato da tempo a voler ‘fare il simpatico’. Ma non rinuncio alla politica”.