Copasir. Raffaele Volpi candidato del centrodestra alla presidenza

346

Agenpress – Il centrodestra ha trovato ieri l’accordo sulla candidatura unitaria di Raffaele Volpi, ex sottosegretario alla Difesa e deputato leghista entrato a fare parte dell’organismo al posto del capogruppo alla Camera del Carroccio, Riccardo Molinari.

L’intesa è arrivata al termine di un vertice tra il segretario della Lega Matteo Salvini e il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e contattato telefonicamente il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Soddisfatto Salvini: “C’è l’accordo”, il presidente “lo indica la Lega”, ma soddisfazione è stata espressa anche dalle altre forze politiche.”Alla fine la cosa che, almeno Giorgia Meloni, ha ritenuto più importante di tutte è che il centrodestra uscisse compatto con un solo nome. In conseguenza di ciò abbiamo trovato un’intesa che va bene a tutti”, ha commentato Ignazio La Russa.

Il leghista Volpi ha avuto la meglio sul candidato di Fdi, Adolfo Urso, e su quello di Fi, Elio Vito. E così il centrodestra si è ricompattato dopo una lunga giornata che, sulla trattativa per la presidenza del Copasir, non era certo iniziata nel migliore dei modi.

“Mi rifiuto di credere che Salvini e la Lega in generale, dopo quanto è successo, possano accordarsi con M5S sulla presidenza del Copasir, a maggior ragione visto che si tratta di un ruolo che spetta  all’opposizione e noi abbiamo rifiutato ogni possibile intesa con  forze di maggioranza”, aveva tuonato Ignazio La Russa (Fdi) paventando l’ipotesi di un accordo tra Lega e M5s sul vertice del Comitato,  bypassando l’impasse nel centrodestra ma rompendo di fatto con gli alleati.