Commercio, Adinolfi (Lega): eliminare concorrenza sleale porti nord Europa

674

AgenPress. “Stop alla concorrenza sleale dei porti del Nord Europa. Non esiste infatti solo il tema del dumping fiscale che alcuni Paesi del Nord Europa utilizzano per drenare risorse dall’Italia e da altri stati membri dell’Ue, ma anche quello della facilità di transito in alcuni porti nord europei per merci e pericolose o illegali. Da Rotterdam e Anversa partono moltissimi traffici illegali poichè su grosse quantità, è difficile effettuare controlli serrati.

Controlli che invece vengono fatti accuratamente nei porti italiani. Proprio nel nostro Paese, i tempi e i costi delle procedure doganali, in particolare il sistema dei controlli viene spesso giudicato dalle grandi aziende della logistica eccessivo ed eccessivamente lento, determinando così uno scompenso competitivo a favore del Nord Europa.

Siamo dunque, ancora una volta, di fronte a Paesi che approfittano di regole flessibili per drenare risorse e merci verso i propri terminal commerciali, con l’aggravante di favorire anche traffici illeciti. Occorre agire quanto prima per eliminare questo disallineamento che penalizza il nostro Paese e mette a rischio la salute di tutti noi».

Lo dichiara in una nota l’Eurodeputato della Lega, Matteo Adinolfi.